Leverano - Lecce
+3693938552653
gabriellavittoriadurante@gmail.com

Ci provo ma non dimagrisco

Ci provo ma non dimagrisco

Il percorso di dimagrimento si poggia su un equilibrio molto delicato che si compone di fattori differenti. Innanzitutto è opportuno scegliere bene il momento in cui si decide di iniziare un percorso, seguire uno schema alimentare è un impegno ed è fondamentale che, a livello psicologico, sia il momento giusto e non ci siano forti stress o elementi di disturbo. La volontà è ovviamente la conditio sine qua non. Bisogna essere motivati e pronti a modificare le proprie abitudini entrando in sinergia con chi ti guiderà. Il rapporto che si crea con il nutrizionista è fondamentale, deve scattare un feeling che sarà gran parte della motivazione. Bisogna sentirsi a proprio agio con il proprio nutrizionista in modo da affidarsi totalmente alla sua guida.

Al di là degli aspetti psicologici e di relazione, il dimagrimento può essere ostacolato da molteplici cause:

  • un alterato metabolismo glicemico può essere un elemento di forte impedimento, molto spesso non si ha contezza di questa situazione, in questo caso il soggetto anche limitando le porzioni non riesce ad apprezzare una visibile riduzione del peso corporeo e tende a scoraggiarsi se non risale alla causa;

  • un’altra causa può essere connessa ad un rallentamento della funzionalità tiroidea, la tiroide, infatti, è la ghiandola madre di tutti i metabolismi e quando la sua funzionalità è ridotta il peso tende ad aumentare;

  • condizioni patologiche a livello ovarico come l’ovaio micropolicistico inducono alterazioni metaboliche ed instaurano una condizione detta di insulino-resistenza in cui i tessuti sono meno sensibili all’azione dell’ormone e la risposta glicemica muta;

  • condizioni fisiologiche come la menopausa, in cui il quadro ormonale subisce uno stravolgimento, hanno ripercussioni metaboliche;

  • periodi di stress intenso determinano una risposta ormonale rappresentata dall’aumento del cortisolo che ostacola il dimagrimento. Anche la privazione del sonno o l’esercizio troppo intenso esercitano lo stesso effetto.

Parliamo, inoltre, delle diete fai da te. Molto spesso mi capita di ricevere pazienti post “la dieta del..”, la tipica dieta da rivista o da web o, ancora peggio, a base di prodotti e beveroni. Questa tipologia di impostazione porta, nella maggior parte dei casi, ad un calo ponderale molto veloce, sempre molto apprezzato da chi la segue, ma dalle conseguenze disastrose perchè determina un calo della massa muscolare rallentando il metabolismo. Seguire quel tipo di dinamica porta, il malcapitato, a riacquistare il peso in un brevissimo periodo non recuperando la massa muscolare ma, al contrario, massa grassa ed il dimagrimento successivo sarà, ogni volta, più difficile. Un nutrizionista di esperienza saprà recuperare la situazione che, continuando nel fai da te, porterebbe al famoso effetto yo-yo con disfatta finale.

Un colloquio con il tuo nutrizionista potrà chiarire tanti dubbi e, magari, indirizzarti verso il dimagrimento e il mantenimento del peso. Il controllo mensile, il supporto costante, che si riceve da un professionista ti può aiutare a trovare la forza e la determinazione che da solo non riesci a trovare. La condizione patologica deve essere, ovviamente, diagnosticata dal medico ma la gestione nutrizionale della situazione sarà guidata dal nutrizionista che saprà indirizzarti verso le scelte corrette. Ogni condizione fisiologica o patologica ha la sua via nella nutrizione, è molto complesso affrontare queste situazioni in autonomia o seguendo semplici indicazioni generali.

Fatti del bene, affida la tua salute a chi ha studiato per difenderla

Un abbraccio

Dott.ssa Durante Gabriella Vittoria

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento